Teramo Ambiente, si è dimesso l'Ad Pelagatti

TERAMO Mercoledì 20 Novembre 2019

Teramo Ambiente, si è dimesso l'Ad Pelagatti

Ha rassegnato le dimissioni da amministratore delegato della Teramo Ambiente Spa Pietro Pelagatti. Lo ha fatto sabato scorso non appena ha avuto ufficialmente la notizia che il nuovo socio privato era la Comir. Dunque Pelagatti lascia la partecipata del Comune di Teramo dopo quasi tre anni. E con le sue dimissioni si mette fine all'era Pelagatti-Bozzelli. L'Ad fu nominato amministratore, l'8 febbraio 2017 dal curatore fallimentare della quota privata della società Marco Basaglia per conto del tribunale di Venezia e come noto fu chiamato a prendere il posto di Luca Ranalli per volere dell'allora sindaco Maurizio Brucchi.

Si apre ufficialmente così una nuova e si spera più tranquilla fase di ristrutturazione di una società che ha urgenza di essere rilanciata e motivata.

Domani intanto Stefano Gavioli a capo della Comir incontrerà il Sindaco mentre per lunedì prossimo è attesa l'assemblea dei soci (Mo.Te, Comune, Comir) per delineare le nuove figure che guideranno questa nuova fase della Te.Am. C'è grande attesa tra i dipendenti e molte speranze affinchè le cose possano cambiare per il meglio, questo anche dopo la perdita della commessa di Termoli che ha inchiodato la società ad un punto morto. Non è escluso che Luca Ranalli, oggi presidente della società teramana su nomina comunale ma anche  uomo di fiducia di Gavioli, possa essere chiamato a svolgere di nuovo il ruolo di Ad e se così sarà è probabile che il Sindaco dovrà far ricorso all'elenco dei candidati e dare il nome di un nuovo presidente. Discorso questo ancora prematuro al momento.

Commenta

Oggi su R+News

Castrucci
Vaccino Antinfluenzale
Annunziata Scipione