Torna stasera FILE, in questa puntata: Senza spiaggia, stesso mare e Sinfonia teramana

TERAMO Giovedì 28 Novembre 2019

Torna stasera FILE, in questa puntata: Senza spiaggia, stesso mare e Sinfonia teramana

Torna questa sera la trasmissione di R+, FILE, acronimo di Fatti Inchieste Luoghi Eventi. Un settimanale di storie di persone, che racconterà la realtà abruzzese dall’interno, sul territorio, andando a scavare tra le pieghe di un tessuto sociale che troppo spesso non riesce a dare voce ai propri problemi. Antonio D’Amore in studio, Elisabetta Di Carlo, Bianca Sortino e Paolo Marinucci come inviati speciali, questa è la squadra del format del Canale 116 HD del giovane editore Luca Verdecchia. Un format che ogni settimana offre racconti di vita abruzzese, narrati col piglio giornalistico ma anche con grande attenzione per una proposta che sappia essere accattivante e moderna. 
Si comincia alle 21, questa sera sul canale 116 del digitale o sullo streaming di www.rpiunews.it:


FILE 14 - SENZA SPIAGGIA, STESSO MARE - Gli scienziati lo chiamano “effetto delle correnti”, i politici la chiamano “erosione”, la gente che vive sulle nostre coste lo chiama “disastro”. Metri e metri di spiaggia ingoiata dal mare, e con quelli un’economia del territorio e le speranze di tante famiglie. Elisabetta Di Carlo racconta la storia di un mare che diventa sempre più nemico, ma le colpe sono tutte nostre…


FILE 15 - SINFONIA TERAMANA - Tra i corridoi del “Braga”, lo storico tempio della musica teramana, si sono costruite carriere e vissute passioni, perché la musica è un linguaggio dell’anima. Bianca Sortino ricostruisce la storia del conservatorio teramano, tra arte ed emozione, nell’attesa del ritorno nella splendida “casa madre”.

 

Inoltre, CLICCANDO QUI sul canale vimeo di R+. potrete riaprire i file già andati in onda: 



FILE 01 - MARE AMARO - Elisabetta Di Carlo racconta da più angolazioni e con la voce dei protagonisti, un’estate che è stata particolarmente dolorosa sulle nostre coste

FILE 02 - DISLEXIA - Bianca Sortino ci accompagna alla scoperta di una “non malattia” che ha regalato al mondo lampi di genio, ma che per molti è ancora un “male” da curare
FILE 03 - OSPEDALE NUOVO - Elisabetta Di Carlo svela i dettagli della nascita del nuovo grande ospedale teramano, con la voce dei favorevoli e dei contrari, e con una foto "mai vista" del progetto di quello che potrebbe essere il "vero" ospedale
FILE 04 - SAGARAMATHA - Il titolo è il nome vero della montagna che noi chiamiamo Everest, sulla quale sventola la bandiera d'Abruzzo. Bianca Sortino ci racconta un'avventura che... comincia ai piedi del Gran Sasso
FILE 05 - DI AMORE E DI PAZZIA - Puntata dedicata tutta ad un evento particolare: la "prima" teatrale di "Neve di Carta", la piéce messa in scena da Elisa di Eusanio al Teatro Argot di Trastevere, portando sul palcoscenico una rieleborazione del libro di Annacarla Valleriano "Ammalò di testa", nel quale la ricercatrice universitaria ha raccontato il quotidiano delle vite delle donne "recluse" nel manicomio di Teramo.
FILE 06 - ACQUE SPORCHE - Elisabetta Di Carlo ricostruisce il viaggio dell’acqua, dalle viscere del Gran sasso ai rubinetti di casa nostra, tra rischi, pericoli e certezze. Testimonianze e documenti anche inediti, per capire davvero che cosa stiamo bevendo e quali rischi corriamo ogni volta che prendiamo sin mano un bicchier d’acqua
FILE 07 - DIPENDENZE - Che cosa succede ad un cervello quando, all’improvviso, si rende conto di non poter più fare a meno di qualcosa? Se lo chiede Bianca Sortino e cerca la risposta nel racconto umano e professionale di chi combatte col disagio mentale. Si parlerà non solo di dipendenza dalla droga, ma di ogni forma di dipendenza, anche quella affettiva, come racconta un testimone particolare.
FILE 08 - IN PUNTA DI PENNA - Puntata speciale, tutta dedicata al teramano, Giuseppe Stampone, artista di caratura internazionale esposto nei più importanti musei del mondo, che si racconterà a Bianca Sortino senza risparmiare i momenti più particolari e difficili della sua vita, spiegando anche come quei momenti siano poi diventati spunti d’arte. A cominciare da quella penna Bic, nelle mani di un bambino dislessico e figlio di emigranti di ritorno era lo strumento dell’isolamento, ma che oggi è il pennello con il quale Stampone dipinge tutte le sue opere.
FILE 09 - L’INVERNO STA ARRIVANDO - Che succede ai Prati di Tivo? Perché Prato Selva è stato abbandonato? Chi ha permesso che la località destinata a diventare la “Cortina d’Abruzzo” diventasse invece la cenerentola del turismo invernale? Elisabetta Di Carlo scava tra le pieghe di una grande occasione mancata, tra future gare d’appalto e esplosioni antivalanghe, racconti e speranze… mentre l’inverno sta arrivando.
FILE 10 - IL GIOCO DEL VIZIO - La ludopatia, anzi: l’azzardopatia, il demone del gioco, quel tarlo che ti spinge a giocare fino a quando… ti giochi tutto, anche la famiglia e il lavoro. Bianca Sortino racconta in questa puntata speciale le storie di chi ha visto l’inferno ed è tornato, ma anche tutto quello che si muove in un universo parallelo che vede Teramo tra le città più colpite
FILE 11 - TERREMOTO INFINITO - Quattromila persone ancora senza casa, la ricostruzione mai iniziata, milioni di euro spesi inutilmente, il terremoto non è solo la scossa, ma tutto quello che succede dopo. Elisabetta Di Carlo racconta la Teramo dimenticata, ascoltando i protagonisti della vita pubblica, ma anche chi vive guardando una casa nella quale potrebbe anche non tornare mai più.
FILE 12 - C’ERA STAVOLTA - Doveva essere una favola felice, quella dell’inaugurazione della nuova scuola di Isola del Gran Sasso, con tanto di principessa… invece, è stata una storia triste. Elisabetta Di Carlo ci racconta i retroscena di un evento mancato, tra esibizioni vipparole e provincialismo sparso a piene mani, mentre le famiglie degli studenti guardavano da lontano …

FILE 13 - COSI’ E’ SE VI PLACET - Debutta il nostro nuovo “filer”, Paolo Marinucci, scavando tra le pieghe… di una piaga collettiva, quella delle bollette, perché esiste un’offerta che è comoda e vantaggiosa. Eppure, fanno (quasi) di tutto per non farcelo sapere

Commenta

Oggi su R+News

Castrucci
Vaccino Antinfluenzale
Podere Marcanto