Ucciso dal virus, a Londra, a soli 19 anni

CRONACA / TERAMO Giovedì 26 Marzo 2020

Ucciso dal virus, a Londra, a soli 19 anni

Tragedia a Londra. Un giovane di Nereto è morto dopo il ricovero d'urgenza in ospedale a Londra. Dietro la morte di Luca Di Nicola, 19enne che da qualche tempo aveva raggiunto la madre a Londra, sembrerebbe esserci la terribile epidemia di Coronavirus, come scrive Il Messaggero. Il giovane aveva trovato lavoro come aiuto-cuoco in un ristorante della capitale inglese. Da quanto si apprende, nell'ultima settimana era rimasto in casa poiché era alle prese con una forma influenzale, catalogata come stagionale. Quella che sembrava dunque una banale influenza, in realtà, scrive sempre Il Messaggero, era altro e nella giornata di martedì scorso, le sue condizioni si sono aggravate. Immediati i soccorsi in ambulanza e il ricovero in ospedale in terapia intensiva ma per Luca, purtroppo, non c'è stato nulla da fare: il 19enne è morto poco dopo su un letto d'ospedale. Ora si attende solo la conferma delle autorità inglesi dopo i risultati dell'esame del tampone effettuato. I primi ad apprendere della tragedia sono stati i dirigenti dell'Alba Adriatica calcio, squadra di Eccellenza dove il fratello di Luca, Davide, milita da diversi anni. Affranto e sconvolto anche Emanuele Laurenzi, sindaco di Nereto, cittadina vibratiana dove Luca viveva prima della partenza per l'Inghilterra.

Commenta

Oggi su R+News

Podere Marcanto
Castrucci
Radiosanit
Rasicci Studio Odontoiatrico