TERAMO Lunedì 19 Agosto 2019

Ucciso dall'elica, indagato il pescatore-soccorritore di Mario D'Eustacchio

Ucciso dall'elica, indagato il pescatore-soccorritore di Mario D'Eustacchio

C'è un indagato per la morte di Mario D'Eustacchio ucciso  probabilmente mentre nuotava a largo di Silvi da una piccola barca da pesca "insidioso", questo il nom. L'indagato è il nome del pescatore del posto accusato di omicidio colposo. L'uomo sabato sera era al comando della piccola barca da pesca quando avrebbe investito Mario D'Eustacchio, il 63enne ex marittimo travolto dall'elica mentre stava nuotando al largo. Si tratta di un atto dovuto in presenza di un esame irripetibile come quello dell'autopsia in programma per questa mattina e che consente all'indagato di nominare un proprio consulente medico, scrive Il Centro. L'autopsia, disposta dal pm Greta Aloisi, sarà effettuata dall'anatomopatologo Giuseppe Sciarra alla presenza del medico legale Gabriele Paolini nominato dall'indagato. Sarà solo l'autopsia, a poter capire se l'uomo sia stato ucciso da un malore che potrebbe averlo colpito in acqua e poi travolto dall'elica o se il decesso se sia stato una conseguenza delle lesioni provocate dalla barca che è stata sequestrata dalla guardia costiera sempre su delega del magistrato.

Commenta la notizia


Oggi su R+News

Teramo, Province of Teramo, Italy
Canon
R+Adv
Scrigno del Mare
Venerdì 13 Settembre 2019
Fino a martedì niente caccia in Abruzzo
Giovedì 12 Settembre 2019
Un rosetano vince il premio: Blablacar
Latteria