Un lenzuolo davanti alle case degli sfollati di Colleatterrato

ATTUALITA / TERAMO Domenica 26 Maggio 2019

Un lenzuolo davanti alle case degli sfollati di Colleatterrato

Da oggi nel palazzo davanti alla rotonda di Colleatterrato in via Giovanni XXIII, sfollati in categoria E, campeggia questo lenzuolo a distanza di anni dal sisma che ha costretto tanta gente a lasciare le proprie case per rientrarci non si sa ancora quando. Tutto questo in vista della preparazione dell'incontro che si svolgerà in piazza Martiri a Teramo con  gli enti interessati alla ricostruzione.

Gli sfollati teramani dei terremoti 2016-17 sono pronti ad alzare la voce per la ricostruzione che non c'è, scendendo in piazza il 1° giugno per un confronto con tutte le istituzioni preposte alla ricostruzione. Il sindaco D'Alberto ha già dato la propria disponibilità. A prescindere dalla partecipazione numerica dei cittadini, sarà un momento simbolico importante perché segnerà il passaggio della protesta dalla periferia al centro. A organizzare la manifestazione è lo Sportello sociale Usb del centro politico Santacroce, che ha deciso da tempo di dare voce al malumore sempre più diffuso di chi ormai da tre anni è fuori dalle proprie case e soprattutto non sa quando potrà tornarvi.

Commenta

Oggi su R+News

campagna covid
Rasicci Studio Odontoiatrico
Podere Marcanto
Castrucci