TERAMO Giovedì 14 Marzo 2019

VIDEONEWS/ Il Procuratore della Repubblica di Teramo fa il punto sull'inquinamento dell'acqua


new campaign

Il Procuratore della Repubblica di Teramo Antonio  Guerriero ha tenuto stamattina a Palazzo di Giustizia una conferenza stampa sulla grande indagine in corso sul presunto inquinamento dell'acqua che vede coinvolti il laboratorio e la galleria del Gran Sasso. Trasmesso ad una sessantina di persone un cd con una corposa documentazione in cui si è illustrato il lavoro svolto dal pool della Procura alla fine del quale ha indagato 10 persone:

il presidente dell'Infn Fernando Ferroni, il direttore dei Laboratori Stefano Ragazzi, il responsabile del servizio ambiente dei Laboratori Raffaele Adinolfi Falcone, il responsabile della divisione tecnica dei Laboratori Dino Franciotti, il presidente di Strada dei Parchi Lelio Scopa, l'amministratore delegato di Strada dei Parchi Cesare Ramadori, il direttore generale di Strada dei Parchi Igino Lai, il presidente della Ruzzo Reti Antonio Forlini, il responsabile dell'Unità operativa di esercizio della Ruzzo reti Ezio Napolitani e il responsabile del servizio acquedotto della Ruzzo Reti Maurizio Faragalli.

Ad un anno dall'avvio dell'inchiesta sul sistema Gran Sasso, in seguito ai diversi sversamenti di sostanze inquinanti registrate nel corso del tempo, la Procura di Teramo ha così firmato l'avviso di conclusione delle indagini della trance principale iscrivendo nel registro degli indagati appunto 10 persone tra vertici dell'Infn, Strada dei Parchi e Ruzzo Reti, tutte accusate di inquinamento ambientale.

Ora si attende di capire cosa intendano fare le autorità amministrative coinvolte per far stare sicuri e tranquilli i cittadini nel bere l'acqua e far cessare il pericolo di inquinamento in Abruzzo.


Loading...
Canon
Bulli e Belli 2019