Violenza su una giovane studentessa: in manette un pakistano

/ TERAMO Sabato 21 Dicembre 2019

Violenza su una giovane studentessa: in manette un pakistano

Nella tarda serata di ieri i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Teramo, su ordinanza di custodia cautelare emessa dal Giudice del riesame del Tribunale de L’Aquila, hanno tratto in arresto H.A., 41enne pakistano residente in Italia, che la notte del 3 giugno 2019, si era reso responsabile del reato, per il quale si è proceduto, nei confronti di una ragazza. La ricostruzione dei fatti e le meticolose indagine che ne sono seguite hanno, pertanto, consentito di identificare l’uomo e chiudere la vicenda con l’arresto del reo.

Furono due i denunciati dai carabinieri: U.A. di 22 anni e H.A. di 41 anni, entrambi residenti in Italia ma di origine pakistana. I due nella scorsa notte intorno alle 3:30, furono s rintracciati dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Teramo, e denunciati per violenza sessuale in concorso.

Sono accusati di aver  avvicinato una giovane studentessa universitaria, che stava rincasando in centro storico a Teramo e, dopo averla bloccata mentre entrava nell’ascensore del condominio in cui abitava, e di averla palpeggiata in varie parti del corpo.

Le urla della ragazza fortunatamente hanno attirato l’attenzione di un passante che riuscì a mettere in fuga i due e, grazie alla descrizione della vittima e del testimone, i militari, intervennero tempestivamente sul posto.

Commenta

Oggi su R+News

campagna covid
Mincarelli
Rasicci Studio Odontoiatrico
Radiosanit